Sistemi aspirati GPL a carburatore

img

La trasformazione a GPL, il tipo e la dislocazione dei componenti, relativi ad un veicolo a carburatore, corrispondono sostanzialmente al disegno riportato in figura. Il GPL allo stato liquido, tramite la presa di carica, raggiunge il serbatoio.

 

Di qui grazie alle importanti funzioni svolte dalla multivalvola, per mezzo della tubazione ad alta pressione e comandato dall'elettrovalvola GPL, raggiunge il riduttore-vaporizzatore di tipo pneumatico o elettroassistito.

 

Qui, grazie all'acqua derivata dall'impianto di raffreddamento del motore, passa allo stato gassoso e alla pressione atmosferica e successivamente raggiunge il miscelatore, al fine di essere opportunamente miscelato e dosato con l'aria.

 

Sui veicoli a carburatore una specifica “elettrovalvola benzina” ha il compito di bloccare il flusso del carburante originale durante il funzionamento a gas. La commutazione benzina gas è gestita da un commutatore che svolge anche la funzione di indicatore di livello.

 

Componenti:

 

img  

Serbatoi

Le officine Stefanelli installano una vasta gamma di serbatoi, cilindrici e toroidali.
I serbatoi sono conformi alle regolamentazioni internazionali R67-01.
Un ampia scelta di accessori come supporti,fissaggi e minuterie varie completano la linea dei serbatoi.

img  

Presa carica

Costruita in ottone essa è essenzialmente una valvola di non ritorno che garantisce il massimo della sicurezza sia in fase di carica sia durante l’uso della vettura. Disponibile anche in versione dove l’applicazione della presa carica viene nascosta.

img   Multivalvole
Le multivalvole sono omologate secondo le normative eupopee R67-01, vanno installate solo su serbatoi R67-01.
Per serbatoi cilindrici viene prodotta nella versioni a 0° 30° 90°, mentre per serbatoi toroidali è disponibile nelle versioni a 0° e 30°. La multivalvola è dotata di tutti i dispositivi di sicurezza e di tutte le funzioni previste dalla NUOVA Regolamentazione europea.
img   Miscelatori
Progettati in base alle caratteristiche di ogni particolare autovettura,che sfruttando l'effetto Venturi, garantiscono una corretta miscelazione aria/carburante sia in condizione di regime stazionario che dinamico, senza alterare il normale funzionamento a benzina del motore.
img   Riduttore GPL elettronico
Riduttore di pressione per GPL, a comando elettronico che riduce la pressione del Gpl e lo vaporizza consentendo un regolare flusso di gas in tutti i regimi di rotazione del motore. Dotato di due stadi di riduzione che consentono di stabilizzare la pressione del gas. Il sistema di vaporizzazione incorporato, permette il passaggio del Gpl dallo stato liquido a quello gassoso, il riduttore viene riscaldato utilizzando l’acqua del circuito di raffreddamento motore.
img   Elettrovalvola GPL
L'elettrovalvola di intercettazione del GPL liquido è un dispositivo posizionato tra serbatoio e riduttore che interrompe il flusso del GPL durante il funzionamento a benzina ed a motore spento. Compatta e di minimo ingombro, disponibile in versione normale e maggiorata, dotata di filtro intercambiabile, la sostituzione e/o pulizia filtri avviene senza scollegare i tubi di alimentazione.
img   Commutatori elettronici
Commutatore elettronico, realizzato in tecnica a microprocessore.
img   Elettrovalvola benzina
Dispositivo posizionato fra il tubo proveniente dalla pompa benzina ed il carburatore che interrompe il flusso della benzina durante il funzionamento a gas. È dotata di rubinetto d'apertura manuale in caso di avaria del dispositivo elettrico.