Sistemi aspirati Metano a iniezione catalitica

img

Con l’avvento delle autovetture ad iniezione catalitiche le officine stefanelli hanno iniziato a installare una serie di sistemi di controllo della carburazione, per l’installazione sui veicoli che rispondono a direttive antinquinamento (da Euro 1, in Italia dal 1/1/1992).

 

Una vettura catalizzata, per essere trasformata a GPL o Metano, necessita quindi di un dispositivo che sia in grado di acquisire ed elaborare il segnale della sonda Lambda.

 

A tale dispositivo è anche demandato il compito di ottenere sempre una perfetta miscelazione aria/gas e di gestire la commutazione automatica da benzina a gas.

 

Componenti:

 

img  

Valvola bombola
Di ingombro minimo, riunisce le funzioni di valvola d’intercettazione e di contenitore per convogliamento di eventuali perdite all’esterno.

img  

Miscelatori
Progettati in base alle caratteristiche di ogni particolare autovettura,che sfruttando l'effetto Venturi, garantiscono una corretta miscelazione aria/carburante sia in condizione di regime stazionario che dinamico, senza alterare il normale funzionamento a benzina del motore.

img   Regal
È un sistema elettronico completamente basato su microprocessore, consente di regolare il rapporto aria/carburante nelle differenti condizioni di funzionamento del motore, per impianti GPL o metano tradizionali con miscelatore per veicoli dotati di sonda lambda.
img   Riduttore metano
Riduttore di pressione per Metano, dispositivo a comando elettronico che riduce la pressione del Metano, consentendo un regolare flusso di gas in tutti i regimi di rotazione motore. Dotato di tre stadi di riduzione che consentono di stabilizzare efficacemente la pressione del gas.
img   Valvola di carica
Le officine stefanelli installano una vasta gamma di innesti di carica con antiritorno, in modo da poter coprire le diverse tipologie di attacchi per la carica del metano.
img   Commutatori elettronici
Commutatore elettronico, realizzato in tecnica a microprocessore.